La voglia di risvegliare un paese addormentato, le capacità e le idee per mettere in campo un reale cambiamento. Sono queste le chiavi che hanno spinto Roberto Di Pardo a capitanare la squadra di “W Petacciato viva” alle elezioni amministrative dell’11 giugno prossimo.  “Ho deciso di accettare la proposta di tanti amici: quella di rappresentarli come candidato Sindaco, dopo la mia esperienza in consiglio comunale come consigliere di minoranza” dice Roberto Di Pardo.

“In questi cinque anni, io e Luisa Caruso abbiamo cercato, per quello che può fare un consigliere comunale di opposizione, di vigilare su quelli che sono stati i temi più importanti trattati: Piano regolatore generale, Piano spiaggia comunale, conti comunali, lavori pubblici. Non c’è stato atto che non abbiamo visionato, studiato e contrastato quando non andava nella direzione  dell’interesse  dei cittadini di Petacciato. Adesso mi accompagnano in questo percorso dodici meravigliosi candidati che in questi anni mai, come me, hanno amministrato questo paese, mai hanno preso decisioni riguardanti scelte amministrative di Petacciato”.

Ed eccoli i dodici candidati. “Federica Capodaglio è una studentessa, per cinque anni ha seguito il consiglio comunale e si è formata anche da un punto di vista amministrativo. È stata come un terzo consigliere di minoranza in questi cinque anni: non ci ha mai fatti sentire soli.

Luisa Caruso, dottoressa in economia e commercio, è stata per me un punto di riferimento per le sue competenze e le sue doti umane. È stata il mio punto fermo prima di cimentarmi in questo percorso.

Lara Catinaro è una casalinga, moglie, mamma. Da sempre impegnata nel mondo dell’associazionismo, il suo impegno sarà rivolto proprio alle associazioni.

Nicola Del Re è un avvocato  giuslavorista con una esperienza di amministratore come consigliere comunale di minoranza. È un riferimento legale prezioso all’interno della futura amministrazione.

Egidio Di Lena è un imprenditore agricolo e industriale. Esuberante, coinvolgente, propositivo, ha scelto di stare al mio fianco prima che io decidessi di candidarmi.

Mafalda Di Leonardo è laureata in mediazione linguistica ed impegnata nel mondo del turismo. È riuscita a farmi piangere quando ha motivato la sua voglia di essere candidata. Ha dentro un amore per il paese che mette i brividi e quando parla di Petacciato le brillano gli occhi.

Antonio Di Pardo, pensionato, è stato per molti anni impegnato nel mondo del sindacato. La determinazione e la voglia di spendersi per Petacciato sono la sua forza e saranno la nostra forza in caso risultato elettorale positivo.

Gino Di Vito è un geometra, libero professionista. Vanta anni di esperienza in una ditta privata impegnata nel settore dei lavori pubblici, sinonimo di competenza all’interno di una Amministrazione comunale.

Nicola Felice, dipendente Fca, ha una passione smisurata per Petacciato e attenzione rivolta verso i più giovani. È stato il primo a spronarmi per far sì che mi mettessi in moto per costruire una lista per questa tornata elettorale.

Giuseppe Greco, dipendente Fca anche lui. Fin da ragazzino si è appassionato alla politica e all’amministrazione del paese. Vuole essere un punto di riferimento per i ragazzi e per perorare le loro istanze all’interno dell’Amministrazione comunale.

Luigi Monti svolge la professione di notaio a Guglionesi. Persona pacata, preparata, disponibile. La sua figura è per tutto il gruppo un riferimento alla legalità e trasparenza. Luigi, per via della sua professione, sarà preziosissimo per candidare Petacciato ai futuri bandi europei.

Serena Zucaro è una giovane architetto. Per me è una gran bella sorpresa. Sarà sicuramente all’interno della nuova Amministrazione un riferimento per migliorare l’arredo urbano e rendere Petacciato più bella ed accogliente.

W Petacciato viva è una lista di giovani ed esperti, con esperienza e professionalità, determinazione e competenza e io sono onorato di guidarla.