Per rivederlo: [clikka quì e vai a 01:48:00]

Petacciato. Tre ragazze molisane alla conquista diItalia’s got talent. Sono di Petacciato e hanno strabiliato il pubblico del programma del sabato sera su Canale 5 e i suoi protagonisti più conosciuti: i tre giudici Gerry Scotti, Maria De Filippi e Rudy Zerbi. Tre sì per le tre ballerine petacciatesi Rossella Taraborrelli, Alessia Talucci e Lara Casolino. La prima appena ventenne, le altre due ancora minorenni. Il loro show, fondato sulla tecnica del video mapping e denominato “Pulse of images”, ha lasciato il segno. «Non avevamo mai visto nulla di simile» hanno detto i tre volti noti del piccolo schermo prima di promuoverle alla fase successiva.E’ andata in onda sabato sera 23 febbraio la puntata in cui le tre giovani della scuola “Centro di danza Etoile” di Petacciato hanno potuto sfoggiare tutta la loro bravura. Il trio bassomolisano è composto da tre teenagers con un sorprendente talento affinato in anni di esercizi: Rossella e Alessia praticano danza da oltre dieci anni, Lara, la più piccola, da cinque. E’ stata la loro insegnante, quasi per gioco, a inviare agli autori del programma Italia’s got talent il video dello spettacolo messo in scena qualche mese fa in un saggio dalle tre allieve. Immediata è stata la risposta dei responsabili dello show televisivo nato sulla falsariga di America’s got talent, una trasmissione che è un po’ Corrida e un po’ X Factor, tra talenti veri e propri e personaggi folkloristici che si esibiscono e vengono giudicati e di volta in volta bocciati o promossi dai tre famosi giudici.

Nella loro esperienza televisiva Rossella, Alessia e Lara sono passate dall’immancabile dietro le quinte fra interviste e momenti di grande agitazione, scambiando battute e incoraggiamenti con Belen Rodriguez e Simone Annicchiarico, che nel programma dialogano coi concorrenti e commentano prima e dopo le performance. Poi le tre giovani petacciatesi sono salite sul palco con il cuore che batteva a mille. «Stai tremando?» ha chiesto la De Filippi a una delle tre ragazze. Gerry Scotti ha invece voluto sapere da dove provenissero.

Quando Rossella, l’unica maggiorenne e quindi incaricata di rispondere, ha detto che venivano da Petacciato, vicino Vasto, il presentatore ha affermato di conoscere le nostre zone.

Poi, finalmente, è stato il turno della loro esibizione, un ballo molto particolare e di particolare effetto dal vivo, ancor più che davanti allo schermo. La tecnica utilizzata per mettere in scena “Pulse of images” si chiama video mapping e unisce la danza alla proiezione di immagini video. Al termine della brevissima performance, le ragazze sono state applaudite con entusiasmo dal pubblico e hanno ricevuto i complimenti dei giudici. «Potreste ripeterlo in qualche sfilata di moda» ha suggerito Scotti. Zerbi e la De Filippi invece hanno rimarcato di «non aver mai visto una cosa del genere». Per entrambi la sentenza è stata semplice da esprimere: tre sì e passaggio automatico delle tre ballerine petacciatesi alla fase successiva del programma. Per l’accesso successivo alle semifinali tuttavia non c’è stato nulla da fare ma alle tre ragazze resta un’esperienza da ricordare.

[Via Primonumero.it]