PRG-PETACCIATOE’davvero stupefacente constatare come si possa CAMBIARE IDEA a proprio piacimento, uso e costume!!.

In uno dei  commenti precedenti ,  il vicesindaco invitava tutti a vedere il video per farsi un’idea sul PRG e per “dare risposte alla propria curiosità”. Poi, nel momento in cui ci sono cittadini ( ed anche giornalisti perché no) che guardano il video, si fanno una propria idea, la esprimono senza offendere nessuno, il vicesindaco che fa? CONTESTA IL VIDEO!!!!!( o meglio il modo in cui è stato reso pubblico).

Noi in Consiglio c’eravamo e quando abbiamo udito le parole del vicesindaco, abbiamo li per lì pensato di aver capito male! Infatti più che l’intervento di un consigliere comunale ( anche se  ha la delega di vicesindaco è un consigliere comunale) che deve fare IL BENE COMUNE,  mi sembrava l’intervento di un consigliere di amministrazione……..Queste le sue parole   “«Ci siamo chiesti – ha detto ancora Di Vito – come fare ad andare incontro ai legittimi interessi di tante persone che hanno investito negli anni e che si aspettano di dare respiro anche ai loro investimenti, sempre all’interno delle regole” Un consigliere comunale non deve chiedersi come andare incontro alle tante persone che hanno investito negli anni ( questo appunto lo fa un consigliere di amministrazione), deve solo chiedersi se quello che sta facendo riguarda l’interesse di tutti, riguarda il BENE COMUNE!

Leggendo quanto sostenuto dal vice sindaco, ci sembra doveroso intervenire e per meglio far comprendere a chi legge riportiamo ( virgolettato) le parole del vicesindaco e di seguito il nostro pensiero.

“Questo nuovo PRG (che è un fiore all’occhiello per il nostro Paese, in quanto il Comune di Petacciato è l’unico nel Molise ad aver adottato un PRG dopo l’entrata in vigore della normativa comunitaria riguardante la VAS – Valutazione Ambientale Strategica) fa gli interessi di un intero territorio poiché ne programma lo sviluppo urbanistico con regole certe, che eviteranno per il futuro SPECULAZIONI DI PARTE ED ABUSI DEL TERRITORIO STESSO (Voglio ricordare che gli ultimi interventi di NATURA EDILIZIA in deroga alle regole dello strumento urbanistico, sul territorio di Petacciato, risalgono ad un’epoca in cui non ero ancora Amministratore di Maggioranza!!!).”

Ma siamo sicuri che oggi al primo posto tra i bisogni dei cittadini Petacciatesi ci sia l’adozione del PRG?

Il sol fatto che siamo gli UNICI ad averlo approvato ci fa pensare che abbiamo gli amministratori più bravi tra tutti i comuni molisani? E’ un pò come andare contromano in autostrada e pensare che tutti quelli che incontriamo la  stanno percorrendo al contrario!!! E poi ancora con la storia di regole certe!!!!!! LE REGOLE CERTE LE AVEVAMO GIA!!!!! UNO STRUMENTO URBANISTICO VIGENTE GIA C’ERA!!! Infatti è lo stesso vice sindaco che ci ricorda l’esistenza di uno STRUMENTO URBANISTICO quando precisa che gli ultimi interventi di natura edilizia in deroga allo strumento vigente sono stati fatti in  epoche in cui non era amministratore di maggioranza. Bene !! Nella speranza di non confondere anche noi il significato delle parole come fatto da PRIMONUMERO.IT, solo per precisare , riportiamo numero, data e oggetto di qualche delibera di consiglio comunale in cui si sono autorizzati interventi in deroga di tipo edilizio:

DELIBERA DI CONSIGLIO
Numero delibera 30
Data delibera 01/08/2008
Oggetto ART. 5 D.P.R. 447/98 E S.M.I. – APPROVAZIONE DELLA VARIANTE ALLO STRUMENTO URBANISTICO VIGENTE IN RELAZIONE AL PROGETTO PER ATTIVITA’ PRODUTTIVA PRESENTATO DALLA DITTA …………… – E APPROVAZIONE CONVENZIONE
 

 

 

DELIBERA DI CONSIGLIO
Numero delibera 21
Data delibera 02/07/2007
Oggetto DITTA …………………  PROPOSTA DI VARIANTE AL PROVVEDIMENTO CONCLUSI VO N.645 DEL 17.01.2007.

 

DELIBERA DI CONSIGLIO
Numero delibera 43
Data delibera 25/11/2007
Oggetto DITTA ……………………… – PROPOSTA DI INTERVENTO PRODUTTIVO IN VARIANTE ALLO STRUMENTO URBANISTICO – VALUTAZIONI INTERESSE ECONOMICO E SOCIALE.

 

DELIBERA DI CONSIGLIO
Numero delibera 20
Data delibera 02/07/2007
Oggetto DITTA……………………… PROPOSTA DI VARIANTE ALLO STRUMENTO URBANISTICO AI SENSI DELL’ART. 5 DPR 447/98 E S.M.I.- DETERMINAZIONI.
DELIBERA DI CONSIGLIO
Numero delibera 63
Data delibera 27/11/2012
Oggetto DITTA………………………….. PROPOSTA DI VARIANTE ALLO STRUMENTO URBANISTICO AI SENSI DALL’ART. 8 DEL DPR 160/2010 .
Assessorato
DELIBERA DI CONSIGLIO
Numero delibera 22
Data delibera 21/03/2012
Oggetto DITTA…………………………PERMESSO DI COSTRUIRE IN DEROGA AGLI STRUMENTI URBANISTICI AI SENSI DELL’ART.14 DPR N.380/01 E S.M.I.. 

Come si evince sono tutte delibere fatte tra il 2007 ed il 2013!!!!!!!! E il vice sindaco in questi anni chi era ? Alberto Di Vito!!!!! Tutte  queste delibere sono state votate dal vice sindaco e una di essa è stata addirittura da lui proposta in qualità di assessore all’urbanistica!!!!!!

 Sostiene sempre il vice sindaco “. Fa gli interessi privati di tanti concittadini che da almeno trenta anni hanno fatto investimenti acquistando ….”

Investimenti fatti da almeno trenta anni di sicuro ci saranno…..ma  L’ INVESTIMENTO che abbiamo appreso dall’articolo (sempre di PRIMONUMERO.IT)  fa riferimento ad acquisti fatti nel 2005 menzionando studio notarile, nomi e cognomi degli acquirenti ed anche legami di parentela con gli amministratori degli ultimi sette anni !!!!! Ma su questo punto il vice sindaco mi sembra che nel suo intervento abbia voluto dare risposte generiche!!!!! Altro che macchina del fango!!!!! Questa è la macchina della VERITA’!!!!!!!!! in quanto tutto è provato con atti pubblici certi!