Petacciato. È morto davanti a una folla scioccata per un probabile infarto fulminante Luigi Popolo, 42enne di Petacciato che ieri sera è stato vittima di un attacco cardiaco mentre si trovava al bar con gli amici. È stata una scena che ha lasciato senza parole i tanti che si trovavano lì, in piazza Jovine attorno alle 21, dopo la processione del Venerdì Santo. Popolo a Petacciato era conosciuto anche per aver gestito per anni una gelateria in viale Pietravalle e a quanto pare soffriva già di problemi al cuore.
Stava trascorrendo qualche momento di relax seduto al tavolino di un bar insieme con degli amici quando si è sentito improvvisamente male. Tempestivi ma inutili i tentativi di rianimarlo prima da parte di alcuni volontari della locale Protezione Civile e poi di un medico del 118 arrivato in pochi minuti con un’ambulanza. Gli è stato applicato il massaggio cardiaco per diversi minuti assieme alla respirazione bocca a bocca ed è stato usato il defibrillatore ma il suo cuore non ha ripreso a battere.
Quando l’ambulanza ha lasciato Petacciato in direzione ospedale San Timoteo le speranze erano flebili e infatti pochi minuti dopo è arrivata la notizia che ha confermato quanto molti immaginavano. Luigi è morto lasciando un velo di tristezza nella cittadinanza.

[via Primonumero.it]